Air Tour 2016 St. Hilaire

Si è svolta a St.Hilaire (Francia) dal 26 giugno al 3 luglio, l'Air Tour 2016, gara di Hike&Fly alla quale ha partecipato il pilota del club Daniel Perger. Gli abbiamo chiesto di raccontarci la sua esperienza...

   "Per me è un po’ difficile riassumere quanto fatto in poco spazio perché questa gara di Hike and Fly è durata una settimana con un percorso di 350 km in linea d'aria (con 10 boe) con possibilità di camminare e volare dalle 7 alle 20,30 !!! Ne sono successe di ogni.. comunque è stato un esperienza bellissima per me!! Ho avuto la fortuna di avere una bella squadra con un supporter, Stefano Bertoldi, che non vola e ( e sembra non volerlo mai fare) ma sa prendersi cura degli altri e questo è stato un punto di forza, mentre da casa Carmelo Bufalino ci teneva aggiornati sugli spostamenti degli altri concorrenti e sulla meteo...anche lui si è passato una settimana sul PC ma era come se fosse li con noi!!

Siamo partiti bene e alla fine del primo giorno nonostante il Nord molto forte nella zona di S.Hilary sono riuscito a chiudere la giornata in 4 posizione...E' stato il secondo giorno quello più duro per me. Dopo appena 10 km di volo il sottovento del vento da Nord mi ha castigato e questo ha condizionato tutta la settimana infatti in quel momento ero molto fuori rotta per cercare di sfruttare meglio i cumuli ma l'atterraggio prematuro mi ha messo in fondo valle e ho impegnato fino alle 19 per riportarmi sul percorso camminando molto e vedendo molti piloti volare sopra la mia testa nella miglior giornata della settimana.. alla sera ero intorno alla 23 posizione stanco e sopratutto moralmente a terra per la serie di eventi avversi..Il mio obiettivo non era vincere ma arrivare e la vedevo molto lunga! 

I due giorni successivi  ho cercato di portami avanti con buon ritmo ma cercando di affiancarmi ai piloti francesi perché soffrivo ancora dell'errore del secondo giorno.. In questi giorni ho avuto la fortuna di conoscere molte persone e zone di volo ma soprattutto vedere (anche se velocemente) dei massicci e cime stupende.

Il quinto giorno è "scattata la molla" e con Stefano ci siamo risentiti in sintonia e abbiamo riprovato a fare la gara come sapevamo che potavamo farla.. prendendoci nuovamente altri rischi! Il quinto giorno ho camminato per 60 km per portarmi su montagne "serie" come quelle vicino all'Alpe d'Huez. Da li l'indomani ho volato verso la Boa più a SUD e ho iniziato il ritorno verso S.Hilary..ma ovviamente la fortuna non ci ha aiutato pienamente e i venti sostenuti ci hanno costretto ad un atterraggio prima della penultima boa. La meteo ha continuato a remare contro di noi anche il penultimo giorno in cui le basi erano a metà montagna.. ma poco importava ormai si doveva arrivare e allora da un decollo di fortuna sono riuscito a arrivare alle porte di Grenoble ma in retromarcia..Ormai a quel punto mi mancavano 30 km un po’ di salita e 6 ore per farli!! E un po’ di corsa ce l'abbiamo fatta!! abbiamo chiuso la gara!! Mezzora prima del termine.. al 9° posto!!

Ho volato bene ma avrei potuto,voluto e dovuto volare di più..ma essendo la prima volta per me in quelle zone sono veramente felice..comunque me le sono fatte le mie belle camminate!!

Un esperienza indimenticabile!! 

Ci riproviamo a Settembre a Levico con la Bordairline!!!

testo di Daniel Perger

 classificaclassifica airtour2016



Bravo Daniel e complimenti !!!